venerdì 5 maggio 2017

Recensione: IL DOLORE DEL TIGLIO di Laura Scanu

Cover:
 
Buona sera Readers, eccoci a presentarvi la recensione di un romanzo che tocca, ahimè, un problema davvero troppo attuale, e sparso ormai a macchia d'olio. Quello della violenza domestica. Da femminista convinta lotto contro questo cancro che lacera la comunità, e la vita di tantissime donne. Oggi per noi, Emanuela ha letto questo romanzo di Laura Scanu... e questa è la sua recensione...
 
"UNA NUVOLA IMPROVVISA,UN CIELO SCURO SOPRA DI ME,MI SEMBRA QUASI DI TOCCARLA,LA SENTO LEGGERA,LEGGERA:HA IL PROFUMO DEL TIGLIO."

"Il profumo del Tiglio" è un racconto profondo e doloroso,la tragica storia di Lucilla,una donna come tante che subisce la violenza del marito.Di storie come questa ne sentiamo ogni giorno al telegiornale e tutti restiamo stupiti,addolorati,ci chiediamo come sia possibile che ancora oggi avvengano queste cose.Tutte cose difficili da affrontare,da accettare e anche solo da ascoltare.

"IL VIAGGIO PIU' DIFFICILE,PER OGNI ESSERE UMANO,E' QUELLO ATTRAVERSO I CONFINI DELL'IO."

La cosa che più emerge dal romanzo,non sono altro che le domande  che ognuno di noi si fa ogni volta;possibile che nessuno si accorga delle violenze che subisce?come fa ha non avere la forza di raccontare ciò che le succede?perchè non si difende?

"A LORO CHE PRENDONO LA FORMA DEI FANTASMI E CHE SI AFFIDANO MESTE ALLA MIA CORSA,COME ANIME IN ATTESA DELLA RINASCITA......UN'AUREA TRASPARENTE LE AVVOLGE,PRONTE A LASCIARSI DIETRO IL DOLORE E LA SOFFERENZA CHE HANNO SEGNATO I LORO GIORNI."

E' vero per tante donne che non denunciano,ce ne sono tante che combattono e decidono di mettere fine a queste violenze.
E questa è la storia di Lucilla  che finalmente capisce  che l'uomo che ha amato non è degno  di lei e "FORSE" questa donna il coraggio lo trova.



Iniziando la lettura di questo romanzo,sono sincera,non mi sono sentita adatta per esprimere anche solo un'opinione.Cosa ne posso sapere io,moglie amata e rispettata,mamma di due splendidi figli maschi,non posso nemmeno lontanamente concepire e accettare come donna, una simile violenza.E' anche vero però,che proprio per il fatto di essere madre di due futuri uomini è mio dovere far crescere in loro il seme del rispetto,non solo nei confronti delle donne ma di tutto ciò che li circonda.Un arduo compito ma che in cuor mio spero di aver seminato e di essere in grado di coltivarlo nel tempo.
La scrittrice cerca di renderci consapevoli,e in qualche modo più preparate ad identificare i segni di questa violenza,lo fa in modo diretto senza troppi giri di parole,si percepisce la forza che cerca di trasmettere con le sole parole.Colpisce e certamente lo consiglio!
 
Cinque cuoricini per Laura Scanu e il suo emozionante romanzo.
 
Annuncio:
questa è stata l'ultima lettura che la nostra Emanuela ha fatto per il blog.
Sono lieta di annunciarvi che, ha deciso di intraprendere un percorso tutto suo, continuando a fare quello che più ama: leggere!
Potrete trovarla, con le sue opinioni sempre così schiette e condite di particolari sul sito del suo nuovo blog
 
 
Io, come amministratrice, ti faccio un grosso in bocca al lupo, cara Emanuela, la strada da blogger è lunga, ma in continua crescita, che ti riempirà di soddisfazioni, e ti arricchirà di tante bellissime amicizie. Come quella che io ho instaurato con te.
Buona fortuna,
 
 
 

1 commento:

  1. O mamma mia!!grazie Francesca ❤❤❤ ho i lacrimoni!😘😘

    RispondiElimina