giovedì 19 luglio 2018

*Review Party* LA VENDETTA DELLE SINGLE di Tracy Bloom


Buon giorno miei carissimi lettori, 
avete voglia di un romanzo leggero e spigliato, da leggere sotto l'ombrellone o magari all'ombra di qualche albero in montagna? Ho il romanzo che fa per voi...

Suzie Miller cura la rubrica della posta del cuore per una rivista di successo. Ogni giorno dà consigli a decine di lettori che chiedono il suo aiuto per risolvere i problemi amorosi. Ma quando viene mollata nel modo peggiore possibile – che razza di uomo lascia una donna con un sms dopo esserci andato a letto? – decide che è arrivato il momento di fare qualcosa. Suzie vuole vendicarsi per tutte le volte in cui le hanno spezzato il cuore, mettendola da parte, e ha intenzione di dimostrare che è perfettamente in grado di rendere pan per focaccia. I suoi metodi sono imprevedibili, ma l’umiliazione è garantita… ed è su larga scala. Determinata a portare avanti il piano, comincia a suggerire anche a chi scrive alla sua posta del cuore modi stravaganti per reagire. E le lettere si moltiplicano: tutti vogliono i consigli della Cara Suzie. Al culmine del successo, felicemente single, ha raggiunto il suo obiettivo. O così le sembra, almeno finché un uomo le fa mettere di nuovo tutto in discussione... 
La vendetta può curare davvero un cuore infranto? 

Sin da subito si scopre una protagonista decisamente insicura e anche molto sfortunata, sopratutto in amore, ed è questo che a mio parere la rende così brillante. Qui non abbiamo la solita donna in carriera che riconquista l'autostima  persa durante gli anni adolescenziali grazie ad una rivalsa nel campo lavorativo, no! Qui la vera rivalsa è la vendetta... e credetemi, avrei davvero voluto conoscere Suzie e la sua rubrica durante il periodo del liceo, anche solo per sognare un po'. 
La vendetta, si dice, è un piatto che va gustato freddo, e la nostra Suzie direi che lo pregusta a temperatura ghiacciata. 
Dopo l'ennesima sconfitta in campo sentimentale, decide, anche grazie all'aiuto di un amico speciale (Drew- di cui parlerò prossimamente) di prendersi la sua personale rivincita nei confronti di quell'uomo che l'ha semplicemente usata per arrivare ai suoi scopi. Il sapore della vittoria, e la soddisfazione di vedere lui completamente annientato e quasi supplicante ai suoi piedi la rende più tenace, a tal punto da mettere in atto non solo una nuova e revisionata rubrica dove sforna consigli di vendetta a chi le scrive, ma anche di provvedere lei stessa a dei piani vendicativi per i suoi ex-fidanzati che l'hanno portata a diventare la donna insicura che è adesso.

"Escogitare piani di vendetta era mille volte più divertente che sguazzare nella disperazione delle sue lettrici" 

Tutto sembra procedere per il meglio, anche grazie all'aiuto del suo caro e fidato amico e collega Drew. E arriviamo a parlare di lui, che sembra non essere un co-protagonista così male, sopratutto perchè lui, l'amore sembra averlo trovato ed è un amore che perdura da ben sedici anni. Un amore razionale, che lo porterà ad un matrimonio ponderato e preconfezionato, con la sua razionale e precisa futura sposa Emily, ma è davvero ciò che vuole Drew? 

"Fu lui il primo a voltarsi, e dovette ricorrere a tutta la sua forza di volontà per non girarsi di nuovo a controllare se lei lo stava guardando mentre saliva le scale."

L'amore è caos, lo stesso caos che permea in casa di Suzie, tra le sue vecchie scatole di ricordi e le fotografie sparse per l'appartamento che immortalano attimi di felicità passata. L'amore è batticuore, imprevedibile agitazione che ti provoca quella strana sensazione di farfalle che scorrazzano nello stomaco, ma Drew non può saperlo se prima non lo ha vissuto. 

"Seduto lì in mezzo al ristorante, aveva sentito il cuore balzargli in gola, il respiro accelerare e una sensazione di gioia percorrergli il corpo. Non si era mosso. Non era cambiato nulla. L'unica differenza era che Suzie era entrata nella stanza."

Il destino a volte è proprio strano. Programmi il matrimonio perfetto, programmi la vendetta perfetta fino ad arrivare al punto che non ti basta più tutto questo, che quello che vuoi è proprio ad un passo da te, ti basta allungare la mano per afferrarlo, ma questo significherebbe mettere in discussione la propria vita, e la posta in gioco sono i sentimenti. 

Un romanzo frizzante, brillante e incredibilmente romantico che non solo mi ha fatto ridere, insieme alla protagonista, ma mi ha fatto sperare fino alla fine al lieto fine tenendomi incollata alle sue pagine in un crescendo di sensazioni ed emozioni che non credevo poter provare con un romanzo semplice come questo. Ho amato Drew, il suo voler a tutti costi aiutare Suzie, e ho adorato lei nella sua ingenuità, nel suo sentimento di voler rivalsa e nel suo innamorarsi ogni volta con quella dolcezza che si prova soltanto quando si è ragazzini. 
Un romanzo che, nonostante il titolo e la trama, non è affatto banale ma che regala piacevoli momenti di relax. Peccato essere arrivati al finale così in fretta, ma staccarsi dai capitoli per far durare più a lungo la lettura sarebbe stato davvero impossibile. Leggere per credere. 

Candidato a MIGLIOR LETTURA 2018
Alla prossima lettura



Nessun commento:

Posta un commento