giovedì 15 giugno 2017

Recensione: FRACTURE di Barbara Bolzan

 
Buon pomeriggio miei adorati lettori, ecco che vi presento un romanzo che colpisce subito dalla cover, molto bella e d'impatto nella sua semplicità... Questa è la storia di Rya, letta per voi dalla nostra instancabile Giusy (che per la cronaca ha il romanzo cartaceo autografato, piccolo regalo portato via dal #salto30)... ma vediamo cosa ci racconta lei su Fracture... ecco la sua opinione...
 
 
Nemi è il capovilaggio di Mejixana, un posto senza regole di persone che hanno un passato da dimenticare e un futuro da vivere. Il passato di Nemi è un ombra scura che lo perseguita, il dolore che si porta dietro è tanto da doverlo nascondere dietro a una facciata di uomo duro e seduttore. Nemi sa quello che vuole, e fa  di tutto per proteggere il suo piccolo villaggio dalle potenze confinanti. Ma la minaccia di una nuova persecuzione arriva quando al villaggio porta lei.. Rya una ragazza ferita, sporca e traumatizzata trovata agonizzante sulle sponde del suo fiume. Rya è la principessa di Temarin, nonchè moglie di Blodric Harrand il re di Idrethia il suo acerrimo nemico. Ed è per questo motivo che Nemi decide di allontarla da Mejixana e riportarla da suo marito.
Rya è sempre stata una ragazza all'ombra della sorella, l'amore che prova verso quest'ultima non le fa percepire che non ha pensieri se non quelli in comune con la sua amata sorella. Le decisioni prese non sono sue ma dettate dalla sorella Alsisia regina di Temarin  e dal marito Strevj. Questo finchè Nemi non le apre gli occhi portandola su una nuova realtà, una realtà completamente diversa da quella che aveva creduto fino a ora. E' proprio mentre Nemi la riporta ad Idrethia che scoprirà inganni, povertà, desolazione, compassione , scoprirà quanto spesso si comporta superficialmente scoprirà molte più cose su se stessa non nascondendosi dietro la sorella,  ed  è in questo viaggio che scoprirà la verità sul suo mondo. Ed è in questo mondo che scoprirà cosa significa Amare veramente...
 
 
Ed eccoci qua cari readers, non vedevo l'ora di fare questa recensione, perchè il libro che ho appena finito di divorare è semplicemente stupendo... Barbara Bolzan con la sua scrittura mi ha trasportato nel mondo di Rya un mondo fatto di principesse, regine, sfarzo e ricchezza ma anche di donne coraggiose che hanno inchinato il capo semplicemente perchè impossibiliate a prendere decisioni proprie.  I personaggi sono così descritti nei particolari che mi sembrava di vederli nella mia testa, li riconoscevo gli davo un volto e così la mia fantasia cominciava a volare grazie a questo splendido romanzo. La storia è intrigante, ti porta a voler leggere il libro tutto d'un fiato per vedere come finirà, la scrittura è semplice,  per questo si legge molto facilmente inoltre non è una classica storia d'amore, fra due amanti, qua si parla di amore nelle sue più svariate forme... noi abbiamo sempre creduto che l'amore possa esistere solo fra due amanti, ma l'autrice in questo suo romanzo ci fa capire che non è così basta pensare a Nemi, poichè  il suo amore più grande è il villaggio di cui è a capo ed  è pronto a sacrificarsi per amore della sua gente. Oppure guardiamo Rya che pur di non deludere  la sua amata sorella, va in sposa ad un uomo molto più grande di lei.. questo perchè  l'amore per la sorella va oltre il semplice legame di sangue... ed è pronta a sacrificare ogni cosa per la felicità di quest‘ultima. E' una storia commovente ma che mi fa riflettere molto... ed io ringrazio e faccio i miei più sinceri complimenti a questa bravissima autrice.
Grazie mille per averci portati nel mondo di Rya e Nemi, per averci fatto vedere con i tuoi occhi cosa significa AMORE  cosa comporta a volte amare e i sacrifici che dobbiamo fare per le persone che amiamo. Complimenti davvero.
 
Cinque farfalline + Candidato come miglior lettura dell'anno per Fracture di Barbara Bolzan

Alla prossima lettura....
 

2 commenti:

  1. Sono ancora senza parole... Grazie di cuore, veramente!, per essere entrate così tanto nel mio mondo <3

    RispondiElimina