lunedì 23 gennaio 2017

Un Tea letterario con... ILARIA MILITELLO


Buon giorno lettori... 
Iniziamo questa settimana con un'autrice dalle mille sfaccettature... diamo il benvenuto a Ilaria Militello

Francy: "Ciao Ilaria, e grazie per essere qui con noi oggi... 
come è nata la tua passione per la scrittura?"

Ilaria: "Ciao, grazie mille a te per l'opportunità che mi stai regalando!

La mia passione è nata quando ero piccola, ho sempre amato inventare storie fatte di avventure, di magia e mi chiudevo nella mia stanza per potermi trasportare in quei mondi in cui io ero la protagonista, questo l'ho fatto fino all'età di 13/14 anni, poi ho capito che crescendo non potevo più continuare così presi la decisione di diventare una scrittrice, se non potevo viverli giocando, almeno potevo viverli scrivendo."

Francy: "i generi che scrivi spaziano dal romance al fantasy e hai scritto anche due M/M... ma quale tra questi generi preferisci scrivere?"

Ilaria: "Sì mi piace mettermi in gioco con generi diversi, è molto divertente e stimolante, aiuta a crescere e diventare sempre più bravi, anche se il mio genere in assoluto è il fantasy! Amo questo genere perché da piccina amavo le storie che narravano di fate, folletti, streghe e vampiri. E' un genere che mi affascina e mi attira, sia nella letteratura sia nella cinematografia."

Francy: "dove trovi l'ispirazione per i tuoi romanzi? (capisco in pieno la passione per fate e folletti, li adoro anche io!)"

Ilaria: "L'ispirazione arriva quando meno me lo aspetto, capita spesso nei sogni (come questa notte che ho fatto un sogno assurdo sui giganti) ma anche da una foto, magari da un discorso fra due completi sconosciuti, oppure, una volta è arrivata anche aprendo la sorpresa dell'ovetto Kinder alla mia bambina"

Francy: "Bene.... quindi sei anche mamma... quali sono i momenti della giornata in cui ti dedichi alla scrittura?"

Ilaria: "Sì esatto, sono mamma di una splendida bambina di nome Lisa che ha 7 anni.
Ovviamente con una bimba tutto il mio tempo va per lei, le ore libere per la scrittura alle volte sono poche purtroppo, ma se non ho faccende e commissioni da sbrigare mi prendo la mattinata per scrivere e alle volte, se Morfeo non viene a portarmi via, anche alla sera."

Francy: "complimenti per la piccola, anche io sono mamma di due piccini e so che non è sempre facile conciliare il lavoro di mamma con la scrittura... 
quando scrivi lo fai in assoluto silenzio o preferisci ascoltare musica di sottofondo?"

Ilaria: "Wow! Che bello! Eh sì alle volte è davvero difficile!
Amo la musica, la mia passione per la scrittura va a pari passo con la musica e non oso immaginarne un mondo privo. Ho sempre bisogno della musica, tranne quando magari fuori piove e allora uso quella come "musica" di sottofondo perchè amo ascoltare il rumore della pioggia"

Francy: "quali canzoni ti stimolano di più?"

Ilaria: "Io sono un'appassionata di musica coreana, ascolto il kpop da tre anni a questa parte, il mio gruppo sono gli U-Kiss. Loro sono la mia fonte di energia, grazie alle loro canzoni mi sono tirata su da un periodo piuttosto nero. 
Ascolto anche Ed Sheeran e i Pentatonix, mi sono innamorata di loro quando ho ascoltato Hallelujah. Queste sono le canzoni che si trovano nel mio Mp3: U-Kiss, ancora U-Kiss e poi Ed Sheeran e i Pentatonix "

Francy. "capisco...vedo che sei molto attratta dalla cultura asiatica, si nota anche in quello che scrivi..."

Ilaria: "Sì, mi piace tantissimo! L'amore per la Corea del Sud è scoppiato quando ho conosciuto gli U-Kiss e ultimamente sto ambientando spesso e volentieri ogni storia lì, ma mi piace anche molto il Giappone, un amore nato quando andavo al liceo e leggevo i manga, volevo anche diventare una scrittrice di manga, ma logicamente io scrivevo solo la storia perchè nel disegno non sono così tanto brava!"

Francy: "la tua famiglia come vede il tuo lavoro da scrittrice?"

Ilaria: "Sono il mio sostegno e di questo ne sono felice! Quando ho deciso di fare sul serio, di voler pubblicare un libro avevo paura del loro giudizio, non so perchè ma credevo non approvassero, a dire la verità non so nemmeno spiegarti il motivo di questa paura che avevo, è stata una sorpresa e una gioia quando hanno gioito della mia idea e sono i miei primi fans e la mia forza perchè mi incoraggiano ogni giorno a dare sempre il massimo ed è bello avere con te la tua famiglia, sapere che ti sono accanto pronti a tirarti su quando ci sono quei momenti in cui ti butti. Mi immagino io che mi accascio una pozza di fango e loro che mi tirano su pulendomi il viso e che mi spingono in avanti. E' come quando sei bambina e vuoi imparare ad andare in bici senza rotelle, ti sorreggono la bici per poi lasciarti andare quando vai spedita e poi ti aiutano di nuovo a stare su quando sbandi."

Francy: "è davvero importante avere la tua famiglia pronta a sorreggerti e incoraggiarti... l'ho sperimentato sulla mia pelle. 
La persona che più tra tutte ti ha incoraggiata a scrivere?"

Ilaria: "eh sì, molto importante!
Quando ho iniziato la prima stesura del primo libro di Love Vampire è stata mia sorella Serena a incoraggiarmi di pubblicarlo, di farlo diventare un vero libro, poi grazie alla sua pubblicazione ho incontrato due persone fantastiche, Consuelo e Serena, senza di loro sarei persa, la prima è la mia grafica e la seconda il mio editor, ma sono anche le mie migliori amiche che ogni giorno sopportano i miei sfoghi e mi spronano ad andare avanti e mi "obbligano" a scrivere 🙂
Ma un grazie grande lo devo fare anche alla mia piccola Lisa che è ogni giorno mi ripete che è fiera di avere una mamma scrittrice, le mie sorelle e la mia cara amica Francesca che è la mia fan più accanita!
Loro sono importanti perchè se non ho mai smetto di lottare per questo sogno è solo grazie alla forza che mi trasmettono"

Francy: "ci sono stati momenti di "blocco dello scrittore"? e come li hai superati?"

Ilaria: "Il grande blocco è avvenuto tre anni fa. Ero arrivata a un punto (purtroppo anche dovuto a case editrici e persone che mi hanno buttato giù) che non riuscivo più a scrivere ma stavo male perchè non scrivevo, era come un pò il cane che si morde la coda... non riuscivo a scrivere ma volevo, eppure non riuscivo... stavo davvero male. Avevo diverse storie da finire ma non sapevo come continuare e non avevo più idee per altre storie. Guardavo le altre andare avanti e mi dispiaceva, ma non sono mai stata invidiosa o gelosa, questo mai! Poi per fortuna il Signore mi ha voluto aiutare e una sera, per caso ho scoperto gli U-Kiss, grazie a loro sono rinata, so che non è stato un caso, il caso non è esiste. In quei giorni ho chiesto così tante volte di poter tornare quella di un tempo, la scrittrice che sognava, la bambina che inventava storie ed è successo."

Francy: "Sono felice che quel periodo sia passato..... 😉 e come vedo le soddisfazioni sono arrivate dato che poi alcuni tuoi romanzi sono stati acquistati da case editrici 😉"

Ilaria: "Esatto! Le soddisfazioni arrivano a chi sa attendere, finalmente tutto si è sistemato! Love Vampire e uno dei due romanzi M/M, il primo ch ho scritto, sono stati accettati tutti e tre dalla stessa casa editrice, il nuovo romanzo che ho pubblicato su Amazon La Nuova Triade piace e in questi giorni stiamo correggendo il romanzo che uscirà presto con la casa editrice Omnia Group. Sono molto felice, è un periodo che mi sta soddisfacendo e ne sono davvero entusiasta, poi sto scrivendo molto e a luglio terrò una lezione presso un'associazione artistica che organizza corsi di scrittura "

Francy: "Ma che bello! 😉 quindi sei impegnata su più fronti...."

Ilaria: "Si, esatto!"

Francy: "Parliamo della tua recente saga La nuova triade
Come e quando nasce?"

Ilaria: "La nuova Triade è una storia nata prima del mio periodo nero. E' la storia di tre ragazze: Isa, Selene e Corinne, loro sono tre gemelle che sono state divise dalla nascita e portate via dal loro mondo per salvarle e permettere loro di tornare quando pronte per salvarle dalla minaccia di Bauglir, l'oscuro signore.
Le tre ragazze crescono in posti e modi differenti, ciò che hanno in comune sono l'aspetto, re gioielli che portano da sempre e dei sogni, che sono frammenti del loro passato, ma che loro non conoscono, che presto però scopriranno e da lì a loro vita verrà completamente stravolta.

E' una storia che è nata come tante, così, un giorno, parlando con le mie amiche Serena e Consuelo e ci siamo dette perchè non inventiamo una storia su di noi dove siamo delle gemelle e che apparteniamo a un altro mondo, così io ho avuto il compito di scriverla. E' stata tanti anni nel mio pc e finalmente è arrivato il momento di farla conoscere, siamo così felici ed entusiaste di vederle prendere finalmente vita."

Francy: "ci sono state scene che hai trovato difficile scrivere?"

Ilaria: "Sì, ci sono state, ma come in ogni romanzo che scrivo, mi lascio prendere molto dalle emozioni e alle volte una scena mi prende davvero molto. Una parte in cui davvero ho pianto è stata quando descrivo Isa, essendo me stessa esprimere ciò ero non è stato facile. Un altro pezzo difficile è quando Eruv parla della morte di sua madre, un momento davvero pesante perchè mi immaginavo la scena e mi sono immedesimata in lui che in quel momento era appena un bambino, ho pensato " fosse capitato a me ne sarei rimasta traumatizzata"

Francy: "Hai mai pensato di scrivere a quattro mani?"

Ilaria: "Sì, molte volte mi è venuta l'idea e non è detto che presto possa farlo, l'idea di collaborare con un'altra persona a scrivere una storia deve essere davvero bello ed emozionante, è un'idea affascinante."

Francy: " quale romanzo che hai letto consiglieresti assolutamente ai nostri lettori?"

Ilaria: "Eh bella domanda, ne ho letti così tanti e tanti ne consiglierei, prima di tutto quelli di Viviana Leo, è una scrittrice di grande talento e adoro i suoi libri. Amo anche Jenny Han e la saga Hyperversum. Consiglio anche L'imbroglio dell'anima di Debora de Lorenzi e Solo a un passo da te di Flora Gallent. Mi piace anche molto Marie Kondo, l'autrice del potere del riordino. La saga di Fallen l'adoro. 
E poi ci sono i libri che ho letto da bambina come: I ragazzi della via Pal, Il giornalino di Gian Burrasca, Il delfino, Il GGG, Il popolo dei minimei.
Ma sono davvero tantissimi i libri e sarebbe una lunga, lunghissima lista "

Francy: "E invece un tuo romanzo che consiglieresti assolutamente da leggere?"

Ilaria: "Eh altra bella domanda! non saprei quale scegliere perchè tutti sono una parte di me, sono miei piccole creature, proprio come i figli, non si può avere un preferito e poi tutti parlano di cose diverse che sarebbe davvero difficile. Love Vampire è per chi ama il fantasy, l'amore e i vampiri, Un desiderio inaspettato per chi ama i romanzi M/M ed è per chi come i due protagonisti ha vissuto o sta vivendo qualcosa di simile e vuole essere un incoraggiamento a non vergognarsi di chi si decide di amare, Little Rosie è per chi ama gli angeli, Arrenditi all'amore è per chi ama il vero amore e per chi crede nella sua forza, ed è un romanzo M/M e La nuova triade è un fantasy ambientato in un altro mondo, quei classici fantasy di una volta. Inoltre ci sono i due romanzi brevi Angel Inside e Tutto accade a San Valentino, il primo un fantasy ambientato in Toscana e l'altro una storia d'amore e sogni ambientata in Corea. 
Purtroppo non so proprio scegliere, l'unica cosa che posso consigliare è di lasciarsi guidare dal proprio gusto, di leggere la trama e farsi suggerire dal cuore quale scegliere "

Francy: "Capisco... sogni nel cassetto?"

Ilaria: "Continuare a scrivere e poter far sognare sempre più persone con le mie storie, veder crescere felice la mia piccola Lisa e che i suoi sogni possano diventare realtà anche per lei. Solo questo vorrei ❤"

Francy: "Bellissimi sogni... "

Ilaria: "Grazie.."

Francy: "Grazie Ilaria per essere stata con noi e per aver risposto alle mie domande "

Ilaria: "Grazie a te per questa favolosa opportunità ❤"

La nuova triade

Trama: 

La guerra ormai era alle porte del castello di Aeglos, piccolo regno delle montagne. Anche lì il signore del male, Bauglir, aveva allungato le sue ossute e lunghe mani. Anche lì la morte aveva distrutto un regno. Brandir re di Aeglos resisteva con le sue armate, deciso a non permettere al signore del male di rendersi padrone a casa sua, ma anche se le truppe del re erano forti e numerose, nulla potevano contro la magia nera di Bauglir, la regina Annael lo sapeva e chiese alle guardiane di difendere le loro figlie: tre splendide bimbe che avrebbero avuto il compito di salvare il regno e tutto il loro mondo.

Isa, Corinne e Selene sono tre gemelle e sono state separate quando avevano appena un anno. Divise hanno vissuto una vita normale, senza sapere l’una dell’altra ma c’è una cosa che le accomuna, i sogni: frammenti di ricordi che loro non conoscono, ma che racconta di un passato che appartiene a loro.

Presto il loro destino si incrocerà e scopriranno la loro vera identità e la loro missione.

Isa, Corinne e Selene non sono tre comuni ragazze, non fanno parte di quel mondo che chiamano casa. Quale sarà dunque il destino che le lega? Qual è il passato che hanno dimenticato?

Con l’aiuto di tre ragazzi, tre guardiani di un altro mondo dovranno riacquistare i loro ricordi e imparare a dominare i loro poteri in fretta, perché un male oscuro vuole ucciderle e impadronirsi del loro potere.

Le tre ragazze dovranno abbandonare la loro vita di sempre, i loro cari e iniziare la strada verso la loro identità per poter così salvarsi e salvare il loro vero mondo perché loro sono la nuova Triade.


ESTRATTI

"Le tre sorelle si allontanarono e guardando negli occhi i loro amori svanirono tenendosi per mano.
«Riusciranno?», chiese Alcaimo preoccupato.
«Sì», rispose deciso Macardil. «Loro sono la nuova triade, la più potente. Riusciranno». I tre guardiani di Celeborn rimasero ancora alcuni secondi in silenzio, fissando il punto in cui poco fa erano svanite Isa, Selene e Corinne. Il vento soffiava leggero su quel mondo.
«Siete pronti?», chiese poi Macardil. Senza dir nulla Eruv e Alcaimo si avvicinarono e poi svanirono anche loro, iniziava il conto alla rovescia."


"«Il mio nome per intero è Eruvarno, ma nessuno mi ha mai chiamato così, a parte mia madre. Lei era una donna bellissima, dolce e forte. Lavorava a palazzo, per i genitori di Alcaimo. Un giorno il generale delle guardie di Celeborn, che era anche uno dei guardiani si innamorò di lei e viceversa. Dalla loro unione nacqui io. Eravamo felici, avevo un padre e una madre favolosi. Eravamo una famiglia felice, unita e quando venne comunicato che sarei stato il successore di mio padre, bè la sua gioia e il suo orgoglio arrivarono alle stelle. Poi quel dannato di Bauglir rovinò tutto. Uccise mia madre davanti ai miei occhi. Bauglir voleva che mi consegnasse a lui e con me il potere di uno dei guardiani. Lottò, ma la potenza del signore oscuro la schiacciò. Posso ancora vedere il suo sguardo pieno di lacrime che mi rivolse. Io ero nascosto fra gli assi del pavimento. Vidi il suo sangue colare accanto a me. Una cosa orribile. Mi rifiutai di dormire, perché ogni volta che chiudevo gli occhi rivedevo la scena. Iniziai ad allenarmi per poter un giorno vendicare mia madre e mio padre». "





Alla prossima...



Nessun commento:

Posta un commento