martedì 14 marzo 2017

Recensione: La collezionista di sogni di Valentina Bellucci

Cover:

Buon Martedì miei adorati lettori,
eccoci che ripartiamo con le recensioni, anche se ho ancora il computer fuori gioco... ma cerco, comuque di tenere attivo il blog e di tenervi aggiornati... oggi vi parliamo di un romanzo che la nostra Emanuela ha letto e recensito per voi... stiamo parlando di un self firmato dalla penna di Valentina Bellucci... 
La collezionista di sogni
Questa storia non rientra nelle solite trame che ho letto ultimamente, è originale perché i suoi protagonisti,non sono belli,dannati o ricchi e famosi, ma sono due ragazzi nel pieno dell'adolescenza, che come spesso accade non si trovano per niente a loro agio con tutti e tutto ciò che li circonda.
Tristano e Mary Lou hanno un vissuto difficile, che li ha portati a crescere in fretta.


"PENSO CHE UNA FINE NON CI SIA,PENSO CHE QUANDO VIVI LA MORTE QUELLA TI RESTA DENTRO PER SEMPRE. PENSO CHE POSSANO TRASCORRERE TUTTI I GIORNI DEL MONDO, E COMUNQUE SIA TU RESTI LI,ACCANTO A QUEL RICORDO,PERCHÉ SENZA DI ESSO SENTI CHE NON POTRESTI VIVERE E CI RESTI AGGRAPPATO PER NON LASCIARTELO SFUGGIRE, COME SE FOSSE UN'ANCORA DI SALVEZZA, E INVECE SENZA SAPERLO È PROPRIO A CAUSA DI QUELLO CHE SMETTI DI ESSERE VIVO."



Un piccolo incidente, tra i corridoi della scuola,li farà incontrare,e da quell'istante le loro vite cambieranno.
Le emozioni, i dubbi e le inquietudini tipiche del primo amore,sono descritti dalla scrittrice, in modo delicato e quasi con timidezza.
Il passaggio tra i dialoghi di Tristan e Mary Lou,aiuta ad avere una visione più ricca e generale della storia.
I due nonostante ad un primo sguardo possono risultare molto diversi,andando avanti nella lettura si scopre che sono parecchio simili.
Ad un certo punto,quasi a metà circa del libro,entra in scena un terzo personaggio: Annabelle.
Una ragazzina sempre allegra e sorridente che Mary Lou incontra al parco,e che diventerà molto importante per lei.Le vicende che Annabelle si trova ad affrontare, ti arrivano subito al cuore, commuovendo.
La scrittrice con il suo modo di raccontare, profondo e personale, ti tocca l'anima.


Mi sono immedesimata nei personaggi, ho potuto sentire, vedere ed emozionarmi con loro.È una storia di vita e di amore in ogni sua sfaccettatura,tanto reale che spezza il cuore e ci ricorda l'importanza dei sogni.È sicuramente uno dei miei libri preferiti e che porterò nel cuore.

              cinque cuoricini per La collezionista di sogni

Alla prossima lettura...

Nessun commento:

Posta un commento